logotype
21 -September -2017 - 14:03

OLYMPIA 68 VINCE A VITERBO

Defensor Viterbo-Olympia 68 Basketball Reggio Calabria 48-55

parziali: 17-19 25-30 37-37 48-55

Defensor: Scoscia, De Fraia, Baiocco, Romagnoli 17, Manzotti 10, Nosella, Bernardini 4, Rejchova 10, Serafini 1, Spirito 6. All: Scaramuccia

Olympia 68 Basketball Reggio Calabria: Amodeo, Costantino 3, Imeneo, Antonelli 2, Anechoum, Linguaglossa 10, Melissari 16, Delibasic 10, Certomà 5, Ballardini 9. All: Mike Del Vecchio - Ass. All. Maurizio Arcudi

Arbitri Stefano Barilani e William Raimondo di Roma.

Serviva una grande prova di cuore e di coraggio e le ragazze dell'Olympia 68 Basketball Reggio Calabria non hanno tradito le attese vincendo una partita importantissima sul campo della Defensor Viterbo. Le reggine bissano il successo dell'andata e regolano le laziali 48 a 55 al termine di una gara molto combattuta ed equilibrata, fatta di sorprassi e contro sorpassi. I due punti valgono doppio perchè il sodalizio del Presidente Pasquale Melissari aggancia e sorpassa in classifica proprio la Defensor posizionandosi al quart'ultimo posto del girone di Serie A2 a quota dieci punti, tassello che al momento posizionerebbe il quintetto reggino nel posto più agevole in chiave post-season. Per vincere a Viterbo è servito l'apporto di tutto il collettivo nero-verde, un collettivo che già aveva dato chiari segni di ripresa contro il forte Battipaglia 7 giorni prima. Il quintetto calabrese ha praticato un'ottima pallacanestro grazie ad una eccellente circolazione di palla e ad una costante intensità di gioco. Era in forse nel pre-gara a causa delle non perfette condizioni di salute ma, il capitano Giulia Melissari si dimostra tale ergendosi con coraggio ad Mvp grazie ad una serata letteralmente meravigliosa sia al tiro che in difesa. La guardia mancina chiude con sedici punti realizzati. Nella seconda metà del quarto periodo, un voglioso Viterbo ritorna in gara con caparbietà. Il quintetto di Coach Scaramuccia firma pareggio e sorpasso volando anche sul più quattro a 7 minuti dal termine. Grazie alla concentrazione delle "piccole", abili a sfuggire al pressing casalingo, l'Olympia gioca con intelligenza ricucendo il "gap", una serie di triple di Costantino, Melissari e Linguaglossa riagganciano Viterbo e la compagine reggina ripassa in vantaggio verso la grande esultanza finale. Chiudono in doppia cifra anche Linguaglossa e Delibasic, quest'ultima un vero baluardo difensivo. Importante l’apporto della new entry Sara Antonelli, sempre più integrata negli schemi e nelle rotazioni. Bene in regia Giada Ballardini, riscattatasi alla grandissima dopo la prova un po' incolore del turno precedente, che con molta maturità e puntualità innesca le sue compagne a dovere trovandole sempre libere per un comodo tiro. I due punti valgono doppio e rincuorano un meticoloso e duro lavoro giornaliero di tutte le ragazze nero-verdi agli ordini di coach Mike Del Vecchio, un lavoro che però non può permettersi pause perchè la strada è ancora lunga e, per la matricola Olympia esordiente in questa serie A2, tutta in salita.  

ULTIMO TURNO: 8° Giornata Ritorno

Meccanica Nova Bologna

College Italia

74-47

Vesta Free Woman Ancona

Carpedil Ipervigile Salerno

84-60

Defensor Viterbo

Olympia 68 Reggio Calabria

48-55

Consum.it Siena

Passalacqua Trasp. Ragusa

33-82

Minibasket Battipaglia

Virtus La Spezia

54-53

Carispezia Termo La Spezia

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

75-47

Riposa: Saces Dike Napoli