logotype
23 -July -2017 - 12:39

LA BEFANA PORTA CARBONE ALLE REGGINE

La Virtus Elite viola il parquet di Reggio Calabria e mantiene la quarta piazza del girone sud del campionato di serie A2. Le spezzine, comandano la partita e vincono 53-42 . Loris Barbiero fa girare un po' tutte le giocatrici e Alice Quarta è la miglior realizzatrice con 10 punti. Non bastano Delibasic e Linguaglossa, le uniche in doppia cifra, completamente assenti Bertan, Servillo e Ballardini in tre perdono 12 palle complessivamente (27 perse dalla squadra). Coach Del Vecchio schiera quale play la giovane Melissari, che insieme a Certomà e Anechum, ben supportate da Delibasic e Linguaglossa consentono alla squadra di portarsi a meno sette a 3 minuti dalla fine della partita. Le reggine sono però imprecise al tiro da tre (2 su 20 alla fine) e per loro sfuma il colpaccio, contro la titolata La Spezia che prima delle festività si è ancor di più rinforzata con Filippi e Contestabile. Il confronto si si era incanalato a favore delle liguri chiudendo in vantaggio nel primo e secondo quarto. Nel terzo quarto, grazie alla difesa delle reggine, le liguri hanno realizzato solamente 5 punti, ma il quintetto reggino non è stato in grado di sfruttare l'abilità difensiva concedendosi in attacco solamente tre punti. La giovane Antonelli, ingaggiata nel corso delle festività natalizie, non è stata utilizzata dal Coach, perchè non ancora ritenuta pronta ed a pieno regime per l'incontro odierno. Sicuramente sarà messa in condizione di esprimere tutto il suo bagaglio tecnico contro le bolognesi, prossima tappa delle reggine. In virtù di questo successo le biancoblu viaggiano al terzo posto a 18 punti in coppia con Saces Napoli, mentre le neroverdi rimangono ferme all'undicesima posizione con sei punti e con sei sconfitte consecutive.

Amareggiato a fine gara, il commento del Presidente Melissari: "Sono rammaricato, non tanto per il risultato finale che può starci visto che sicuramente non ci stiamo giocando il campionato contro La Spezia, quanto per il modo in cui è maturata questa sconfitta ed altre quattro precedenti. Sapevamo che ci attendeva una gara difficile, tutta la squadra aveva lavorato durante il periodo festivo sotto la vigile guida di Coach Del Vecchio, eravamo riusciti a dimostrare di poter far nostro l’incontro e riportare il risultato quasi in parità prima di sprecare tutto con azioni da incubo. Ho ancora davanti agli occhi le continue palle perse di Servillo e Ballardini (nell’ultima gara ne avevano perse ben 11 nelle fasi importanti) che hanno regalato punti alle spezzine, ma anche le negligenze e l’indifferenza di Bertan. Abbiamo regalato alle nostre avversarie punti pesanti e fondamentali per la vittoria mentre abbiamo sprecato molto e con squadre di spessore come La Spezia non puoi mai permetterlo, perché puntualmente e inevitabilmente vieni punito. Spero che gli errori commessi servano alla squadra per concentrarsi sui prossimi appuntamenti che ci attendono e rimetterci subito in carreggiata. La società onora gli impegni assunti e cerca di non far mancare nulla alle proprie atlete, ma vedere atteggiamenti in campo ed in panchina come quelli di Bertan e Servillo sono davvero incomprensibili e devo dire inattesi. E’ ovvio che in merito a questi la società saprà come determinarsi. Penso che sia arrivato il momento di premiare chi ha cuore ed attaccamento alla maglia e rispetto verso le proprie compagne, la società ed il Coach e punire chi  dimostra il contrario."


Reggio Calabria-Virtus La Spezia 42-53
Parziali: 8-13, 22-34, 25-39

Reggio Calabria
Certomà 5, Servillo 1, Costantino, Anechoum, Linguaglossa 15, Delibasic 10, Melissari 4, Bertan 4, Ballardini 3. Coach. Michele Del Vecchio

La Spezia
Filippi 7, Montanaro 7, Scibelli 3, Accini, Quarta 10, Contestabile 4, Laterza 6, Gentile 7, Mugliarisi Chiara 9. Coach. Loris Barbiero.
Arbitri: Sebastiano Tarascio e Andrea Giacalone

ULTIMO TURNO: 1° Giornata Ritorno

Defensor Viterbo

College Italia

56-49

Vesta Free Woman Ancona

Consum.it Siena

82-50

Olympia 68 Reggio Calabria

Virtus La Spezia

42-53

Saces Dike Napoli

Passalacqua Trasp. Ragusa

46-75

Minibasket Battipaglia

Meccanica Nova Bologna

70-64

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

Carpedil Ipervigile Salerno

59-63

Riposa: Carispezia Termo La Spezia