logotype
19 -November -2017 - 13:11

Olympia 68 a Salerno una grande partita

Sconfitta al "fulmicotone" per il quintetto di Coach Mike Del Vecchio che subisce la terza sconfitta consecutiva in campionato.  Sul difficile campo del Salerno, davanti ad una numerosa cornice di pubblico le reggine giocano una grande gara in casa di un Salerno forte e vigoroso trascinato in panchina ed in campo da due vecchie conoscenze del basket calabrese:Luigi Salineri e Mara Buzzanca rispettivamente ex Coach e guardia titolare del Rende di A2. La gara mostra sin da subito un'Olympia molto determinata: le reggine giocano ad armi pari con le locali, merito di una settimana intensa di allenamenti e di preparazione specifica al match, per 38 minuti di gioco si è vista una grande Olympia in grado di giocare al meglio contro qualsiasi avversario. Il PalaSilvestri trema quando il pivot nero-verde Selma Delibasic segna il canestro del vantaggio delle reggine, vantaggio che si protrae fino a metà secondo periodo.  Salerno è viva e tiene botta con D'Aelie. Certomà mostra i muscoli in difesa e Melissari e Linguglossa iniziano a far canestro con continuità, l'Olympia ci crede. La trama però cambia:Salerno vola avanti e l'Olympia è costretta alla rincorsa.  Il nuovo vantaggio reggino arriva a due minuti dalla fine.

 Salerno insacca una tripla incredibile con Miccio. Reggio risponde con Melissari ed a 40 secondi dal termine della partita  è a +1. Finale al cardiopalma con rimbalzo della D’Aelie sulla Bertan che insacca il +1. Sospensione ed attacco Olympia, mancano solamente 1,40 secondi alla fine. Lo schema porta al tiro da fuori la Bertan che non realizza.  La disperata rimonta reggina si ferma sul meno uno.Occorre riflettere sulla condotta arbitrale che ha consentito alle salernitane di tirare dalla lunetta ben 20 tiri liberi, contro solamente quattro concessi all’Olympia, e sull’interruzione del gioco per oltre 10 minuti, che ha spezzato il ritmo dell’Olympia che era in vantaggio. Qui le scelte sono state umane, ed il Fato non ha avuto alcun ruolo (sic!). Adesso gli occhi e le attenzioni sono puntate sul prossimo avversario fra le mura del palaBotteghelle Sabato 22 dicembre ore 18,00: Basket Ancona.

 Carpedil Ipervigile Salerno-Olympia 68 Basketball Reggio Calabria 68-67 (18-20,39-34,55-47)

Salerno:Amato ne,Buzzanca 14,Fereoli,Bona 15,Potolicchio 9,Gaglio 1,D'Aelie 18,Miccio 3,Miccoli,Ardito.All Luigi Salineri

Olympia:Certomà 6,Servillo 5,Bertan 6,Costantino ,Catrini ne,Anechoum,Linguaglossa 14,Delibasic 22,Melissari 13,Ballardini 2.All Mike Del Vecchio

Arbitri Giuseppe Tellone di Marcianise(Ce) e Giovanni Roca di Avellino.

Vesta Free Woman Ancona

Minibasket Battipaglia

81-71

Carpedil Ipervigile Salerno

Olympia 68 Reggio Calabria

68-67

Consum.it Siena

College Italia

48-54

Saces Dike Napoli

Elite Virtus La Spezia

44-42

Carispezia Termo La Spezia

Defensor Viterbo

83-51

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

Meccanica Nova Bologna

72-48