logotype
21 -September -2017 - 14:22

OLYMPIA CATANIA COL CUORE - SALERNO BATTUTA SUL FILO

OLYMPIA 68 CATANIA 59
SALERNO 55
Olympia Catania: Guerri, Buzzanca 9, Servillo 2, Pavia 10, Seino 4, Anechoum 4, La Manna 2, Melissari 11, Brezinova 17, Antonelli ne. All. Porchi.
Carpedil Salerno: Dentamaro, Fereoli 2, Stamegna, Potolicchio 11, D'Alie 16, Trotta 3, Ribezzo 10, Bertan 10, Cartolano ne., Ardito 3. All. Natale.
Arbitri: Tarascio e Patti.
Parziali: 26-8; 39-18; 48-41.
All'Olympia Catania non piacciono le cose facili. Al termine di una partita dai due volti l'Olympia conquista una vittoria vitale nel torneo di A2 di basket donne, contro Salerno, ma che fatica. Una vittoria quasi scontata fino alla vigilia e ancora più scontata fino all'intervallo della gara, quando le etnee sembravano amministrare in scioltezza la partita. Ed invece Salerno, con il cuore, ha messo in seria difficoltà un'Olympia che ha rischiato di cadere come a Viterbo per la troppa passività.
Andiamo alla partita. La gara, giocata con più di 60' di ritardo al PalaCus causa infiltrazioni d'acqua al PalaCatania, vede partire a razzo le padrone di casa, che trovano il fondo della retina con una certa facilità. Le triple fioccano in casa Catania e Salerno corre ai ripari, forse un po' troppo tardivamente, passando alla difesa a uomo. Per l'Olympia c'è il rientro in campo del playmaker Servillo, assente da molte partite causa infortunio. Le etnee mantengono sempre un ampio margine di distacco fino all'intervallo lungo (39-18).
Al rientro sul parquet ecco l'inspiegabile blackout. Le campane salgono in intensità difensiva e Catania non sembra più lucida in attacco come nei primi due parziali. Questo binomio rispecchia il parziale del terzo tempo (9-23), che di fatto riapre la partita e consente a Salerno di giocarsela fino alla fine. A 4' dal termine arriva anche il sorpasso da parte di Salerno (50-52) con una tripla di Bertan, che fa tremare l'Olympia adesso un po' impaurita. Salerno ora ha l'inerzia della partita in mano. Brezinova mette dentro un canestro importante, l'Olympia si riporta sopra e Buzzanca con un 2/2 ai liberi regala il +4 (59-55) ad un 1' dalla sirena finale. Salerno prova a riaprire la gara negli istanti finali ma gli ultimi tiri non entrano e Catania può festeggiare una vittoria importantissima. La concomitante, quanto inaspettata sconfitta di Battipaglia contro Viterbo, da un'ulteriore stimolo in più all'Olympia per il raggiungimento della poule promozione che è sicuramente alla portata della squadra etnea.
Davide Caltabiano - LA SICILIA
 
Classifica alla: 1° Giornata - AndataPuntiPartitePuntiQuoz.
Punti
VPFS
Gruppo L.P.A. Ariano Irpino 14 7 3 617 579 1,07
Minibasket Battipaglia 12 6 3 570 503 1,13
Olympia 68 Catania 12 6 4 640 620 1,03
Saces Dike Napoli 10 5 4 535 494 1,08
Futura Brindisi
* (Parte da -3)
7 5 4 546 539 1,01
Carpedil Salerno '92 4 2 7 514 572 0,90
Defensor Viterbo 4 2 8 541 656 0,82
 
 
IncontriRis.Parziali
123
Olympia 68 Catania 59 26 39 48
Salerno Basket 92 55 8 18 41
Futura Brindisi 53 16 29 47
Gruppo L.P.A. Ariano Irpino 63 22 34 42
Defensor Viterbo 56 9 27 37
Minibasket Battipaglia 54 11 22

35 

 

 

Classifica aggiornata alla:
4° Giornata - Ritorno
PunTotaleCasaFuori
PartitePuntiMediaPartitePuntiMediaPartitePuntiMedia
GVPFSDifFatSubGVPFSFatSubGVPFSFatSub
Gruppo L.P.A. Ariano Irpino 14 10 7 3 617 579 38 61,7 57,9 4 3 1 244 216 61,0 54,0 6 4 2 373 363 62,2 60,5
Minibasket Battipaglia 12 9 6 3 570 503 67 63,3 55,9 4 4 0 288 214 72,0 53,5 5 2 3 282 289 56,4 57,8
Olympia 68 Catania 12 10 6 4 640 620 20 64,0 62,0 6 5 1 403 372 67,2 62,0 4 1 3 237 248 59,2 62,0
Saces Dike Napoli 10 9 5 4 535 494 41 59,4 54,9 5 4 1 296 252 59,2 50,4 4 1 3 239 242 59,7 60,5
Futura Brindisi
(3 punti di penalità)
7 9 5 4 546 539 7 60,7 59,9 5 4 1 322 274 64,4 54,8 4 1 3 224 265 56,0 66,2
Carpedil Salerno '92 4 9 2 7 514 572 -58 57,1 63,6 4 1 3 245 251 61,2 62,7 5 1 4 269 321 53,8 64,2
Defensor Viterbo 4 10 2 8 541 656 -115 54,1 65,6 5 2 3 285 301 57,0 60,2 5 0 5 256 355 51,2 71,0