logotype
21 -September -2017 - 14:12

PER L'OLYMPIA CATANIA STOP SUL PARQUET DI ARIANO

 
Arbitri: William di Roma e Bellamia di Latina
Ariano Irpino-Olympia Catania 6755
Parziali: 18/10 - 33/20 - 45/33 - 67/55
Tabellini.
Ariano: Santabarbara, Aversano, Rossi 17, Chesta 6, Maggi 9, Dominguez 3, Mancinelli, Micovic 8, Narviciute 4, Sarni 20.
Coach Agresti
Olympia: Guerri, Buzzanca 19, Pavia 12, Seino 5, La Manna, Anechoum,  Melissari 2, Antonelli, Brezinova 17, Servillo. 
Coach Porchi
 
 
Non ce l'ha fatta l'Olympia Catania, a portare il conto "scontro diretto" sul 2/0 ed a raggiungere l'obiettivo colpaccio, in casa di una indomabile LPA. Non sono bastati i punti realizzati in doppia cifra, dalla top scorer Buzzanca con 19, i 17 di Brezinova e i 12 di Pavia,  oltre agli sforzi fatti durante tutti i quaranta minuti di gioco, per agganciare e ribaltare la situazione.
 
Nonostante sotto le plance la  percentuale ai rimbalzi, se la sia aggiudicata la compagine di Coach Porchi, con in testa i 17 conquistati proprio da Brezinova, al Catania, è mancata la solita amalgama di squadra: errori e palle perse in avanti, attacchi non tutti incisivi, fatica in difesa, nel contenere i tiri dalla distanza, e le dolorose incursioni delle padrone di casa, con le incontenibili Rossi e Sarni, corsare. L'Olympia comunque non molla, e tenta il tutto per tutto, con una brillante reazione individuale di Buzzanca che, nell'ultimo quarto,  al 33º,  trova un parziale di 10/3 e 12 punti in totale solo nell'ultimo tempino. Ma non basta per colmare un gap, che ormai è fin troppo delineato.
 
Troppi gli allunghi da recuperare,  Ariano scappa, Olympia insegue a singhiozzo, ma non mostra la sua faccia migliore, lasciando la testa della classifica ad Ariano e al Battipaglia, confermandosi al secondo posto.  Sabato prossimo, al Palacatania, contro il Salerno, alle h.18, le ragazze etnee avranno la possibilità di chiudere l'anno, ritrovando il sorriso e lo smalto che,  fino ad adesso, l'hanno contraddistinte, rimanendo attaccate al gruppo candidato alla Poule Promozione. 
 
All'indomani del match, coach Porchi dichiara, rispondendo alla domanda "Cosa non ha funzionato?"
"Loro hanno giocato una gran bella partita,  sempre avanti sin dai primi minuti. Noi abbiamo concesso molto,  dando loro la possibilità di sfruttare i nostri errori, sotto le plance e in avanti. È stata una prestazione incolore e forse abbiamo pagato settimane di lavoro, caratterizate da vari infortuni, che hanno condizionato il rendimento e la preparazione. Ho dato la possibilità a Servillo di rompere il ghiaccio, dopo una lunga assenza forzata, e la ragazza ha risposto comunque bene,  in attesa di ritrovare la fiducia e la forma giusta."
  
Addetto stampa Maria Luisa Lanzerotti Olympia 68 Catania. 
 
 
 

Classifica

Pun

PG

V

P

1.

Minibasket Battipaglia

12

8

6

2

2.

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

12

9

6

3

3.

Futura Brindisi

10

8

5

3

4.

Saces Dike Napoli

10

9

5

4

5.

Olympia 68 Catania

10

9

5

4

6.

Carpedil Salerno '92

4

8

2

6

7.

Defensor Viterbo

2

9

1

8

 

Regular Season

ULTIMO TURNO: 3° Giornata Ritorno

Defensor Viterbo

Saces Dike Napoli

54-61

     

Carpedil Salerno '92

Minibasket Battipaglia

58-60

     

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

Olympia 68 Catania

67-55

     

Riposa: Futura Brindisi

PROSSIMO TURNO: 4° Giornata Ritorno

Olympia 68 Catania

Salerno Basket 92

21/12/13 Ore 18:00

     

Futura Brindisi

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

21/12/13 Ore 18:00

     

Defensor Viterbo

Minibasket Battipaglia

21/12/13 Ore 18:30

     

Riposa: Saces Dike Napoli