logotype
26 -July -2017 - 08:34

OLIMPIA CATANIA, IMPRESA CON NAPOLI

 

Olympia 68-Saces Napoli 66/63

Arbitri: Nicosia (TP) - Perrone (Rg)

Parziali: 16/17 - 33/40 - 53/49 - 66/63

Tabellini.

Olympia: Guerri 3, Buzzanca 24, Pavia 8, Brezinova 7, Seino 19, Anechoum, Servillo n.e., La Manna n.e., Antonelli, Melissari 5.

Coach Porchi

Napoli: Ntumba 2, Maffenini 9, Cupido 3, Di Costanzo,  Costa 2, Bocchetti 29, Pastore 10, Moretti, Gentile, Gross 8.

Coach Orlando

Solo un obiettivo per l'Olympia 68 ieri al Pala Catania contro il Napoli Dike: vincere. Le ragazze di coach Porchi, l'hanno inseguito e centrato in pieno,  dopo 40 minuti lottati attimo dopo attimo, con tre ingredienti principali:grinta, determinazione e cuore. Una compatta Olympia, che ha dovuto soffrire non poco,  subendo gli attacchi di una indomabile Bocchetti, di Pastore e Maffenini, che più volte hanno messo in difficoltà la difesa di casa.  Ma la differenza ai rimbalzi a favore di Catania e un reparto offensivo fluido, hanno premiato le rossoblu, archiviando subito la brutta sconfitta di Viterbo. Il primo quarto ha visto una partenza di match con Napoli prova ad andare avanti per prima  e che sin dai primi istanti, ha mostrato ritmi alti e gioco  entusiasmante. Protagonista del primo parziale, il ping pong tra una brillante Buzzanca e una cecchina Bocchetti, che inizia il festival delle triple e da via ad una piccola fuga di Napoli, riagganciata da Catania,  alla fine del primo parziale su assist di Brezinova, che lancia in contropiede Melissari: 16/16. Il gioco si accende e Catania si ritrova. Poi un libero di Maffenini chiude sul 16/17. Nel secondo quarto Seino fa da protagonista sotto le plance, mentre i recuperi di Pavia e compagne cercano di contenere le incursioni di Pastore e Bocchetti, che scavalcano la difesa, trovando ancora canestri dalla distanza. Catania adesso subisce un po'. Al rientro dalla pausa lunga, è Catania a prendere le redini dell'incontro in mano: Brezinova scalda la mano e Buzzanca, trascinatrice e autrice di un parziale fondamentale: 13-2 e punteggio sul 46/42, cambiando l’inerzia del match. Ultimo intervallo e l’Olympia è sul +5, 54/49 sul tabellone, con 21/9 di parziale nel terzo periodo. Nell’ultimo quarto le partenopee si rifanno sotto, con la Gross, ma Catania tiene botta grazie ai punti della solita Buzzanca e di Seino, oltre ai numerosi rimbalzi della Brezinova. Le blu-arancio non riescono mai ad effettuare l’aggancio, pur riducendo il gap, complici le incursioni in lunetta delle padrone di casa ed il quinto fallo di Bocchetti e Ntumba. Gli ultimi concitati istanti vedono una serie di falli fischiati, con conseguente serie di liberi decisivi. Prima Melissari trova il pareggio del 61/61, poi Brezinova trova il sorpasso momentaneo fino al riaggancio della Maffenini, mentre Seino mette la freccia finale verso la vittoria,  siglata sul 66/63 dall'ultimo libero di Melissari. 24 i punti per Buzzanca, con 4 triple, un'alta  percentuale di realizzazione e una grande prestazione;  19 i punti di Seino, sontuosa, che, nonostante abbia giocato sopportando un fastidio alla gamba,  ha dato prova di grande carattere e fisicità. Domenica prossima l'Olympia sarà impegnata sul difficile parquet di Ariano Irpino, per un big match fondamentale per la rincorsa alla poule promozione.

Addetto stampa Maria Luisa Lanzerotti Olympia  68 Catania

 

Regular Season

Olympia 68 Catania

Saces Dike Napoli

66-63

Futura Brindisi

Defensor Viterbo

78-40

Minibasket Battipaglia

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

66-55

 

A2 Conference Centro-Sud

 

Classifica

Pun

PG

V

P

1.

Minibasket Battipaglia

10

7

5

2

2.

Olympia 68 Catania

10

8

5

3

3.

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

10

8

5

3

4.

Futura Brindisi

10

8

5

3

5.

Saces Dike Napoli

8

8

4

4

6.

Carpedil Salerno '92

4

7

2

5

7.

Defensor Viterbo

2

8

1

7

 
 

  

PROSSIMO TURNO: 3° Giornata Ritorno

Defensor Viterbo

Saces Dike Napoli

14/12/13 Ore 18:30

Carpedil Salerno '92

Minibasket Battipaglia

14/12/13 Ore 19:30

Gruppo L.P.A. Ariano Irpino

Olympia 68 Catania

15/12/13 Ore 18:00

Riposa: Futura Brindisi